Vita e miracoli di Jorge Amado, l’uomo che ha inventato l’anima brasiliana

E’ uscita in Brasile una corposa e utile biografia di Jorge Amado (1912-2001), il maggior scrittore brasiliano e uomo le cui idee sono ancora importanti. La biografia firmata dalla giornalista e studiosa Joselia Aguiar, analizza a fondo la storia dello scrittore baiano, tracciando nel contempo una storia sociale, politica, culturale del Novecento brasiliano.
Ne parlo su “Il Venerdì di Repubblica”

amado_venerdì

Annunci

Savatteri: i miei personaggi non rassegnati al luogo comune

Si intitola Il delitto di Kolymbetra (Sellerio) la nuova commedia in giallo di Gaetano Savatteri, con la coppia di investigatori (per caso) Lamanna e Piccionello. Nell’intervista su “Il Venerdì di Repubblica” parliamo di Sicilia, dell’ombra del Gattopardo, di Leonardo Sciascia, di Andrea Camilleri e di una galleria letteraria da cui è difficile fuggire.

savatteri_venerdì

Sandrone Dazieri, in viaggio tra thriller e noir (andata e ritorno)

Si intitola Il Re di denari (Mondadori) l’ultimo thriller di Sandrone Dazieri, che completa così la trilogia cominciata con Uccidi il padre. In questa intervista che ho realizzato per “Il Venerdì di Repubblica” lo scrittore cremonese racconta la sua vita e i segreti del suo laboratorio creativo.

dazieri_venerdì

Carlo Castellaneta: pagine di un cronista tra Storia e sentimenti

Con il romanzo Notti e nebbie, uscito nel 1975, l’editore Interlinea comincia la ripubblicazione di alcuni tra i più importanti titoli di Carlo Castellaneta (1930-2013), scrittore milanese che si divideva tra impegno e romanzi più “sentimentali”, come emerge da questa chiacchierata con alcune delle persone che lo hanno conosciuto.
Ne parlo su “Il Venerdì di Repubblica”.

castellaneta1

Cecilia Bartoli: «Il talento è pericoloso»

«Il segreto di Vivaldi? La sua disarmante semplicità, la cosa più difficile da ottenere, come in Mozart». Cecilia Bartoli sta per pubblicare il suo nuovo disco, Antonio Vivaldi (Decca)vent’anni dopo il leggendario Vivaldi Album. La mezzo soprano romana, trent’anni di carriera, dodici milioni di dischi venduti, è attualmente in tournée europea con La Cenerentola di Rossini e il prossimo marzo sarà al San Carlo di Napoli e poi in ottobre al Teatro alla Scala per un progetto triennale dedicato a Handel.
La intervisto su “Il Venerdì di Repubblica”.

cecilia

cecilia2