Richard Galliano: «Appartengo alla tribù delle emozioni».

Una carriera cinquantennale, tre dischi appena usciti e tre in programma, Richard Galliano si avvia a spegnere settanta candeline quest’anno. In questa intervista il grande virtuoso dell’accordeon ripercorre le tappe della sua attività e gli incontri che hanno segnato la sua vita, da Juliette Greco a Serge Reggiani, da Cher Baker a Enrico Rava, da Astor Piazzolla a Michel Legrand ai quali, dice, «devo tutto: ho seguito le loro orme».
L’intervista su “Il Venerdì di Repubblica”

richard1

richard2

Massimo Carlotto: dobbiamo riscrivere le regole del noir.

Si intitola La signora del martedì il nuovo romanzo di Massimo Carlotto, pubblicato dalle edizioni e/o, un noir dove il poliziesco resta sullo sfondo e l’indagine riguarda il lato oscuro dell’Italia di oggi e i sentimenti di tre personaggi sorprendenti.
L’intervista su “Il Venerdì di Repubblica”

carlotto

Quando Edmondo De Amicis visitò la cabina del Capitano Nemo

Un piccolo prezioso libro di Jules Verne, Tre viaggiatori in Scandinavia, edito da Nuova editrice Berti, fa luce sulla personalità del genio che scrisse Ventimila leghe sotto i mari e decine di altri celebri romanzi, dall’Isola misteriosa a Viaggio al centro della terra.
Anche attraverso il reportage che Edmondo De Amicis fece nel 1895 a casa dello scrittore, e che troviamo a compendio del volume.
Ne parlo su “Il Venerdì di Repubblica”

verne_venerdì

Alla riscoperta di Giuseppe Tartini, il grande virtuoso dell’Illuminismo

Da Padova, dove visse ben oltre la prima metà del Settecento, Giuseppe Tartini (1692-1770), violinista, compositore, didatta, teorico, fu al centro di una rete europea di relazioni importanti. A 250 anni dalla scomparsa, Trieste il cui conservatorio è a lui intitolato, gli dedica una mostra permanente.
Su “Il Venerdì di Repubblica” intervisto la musicologa Margherita Canale, tra i curatori scientifici del progetto.
tartini

L’amicizia è la migliore delle creazioni, ci dissero Fruttero & Lucentini

La donna della domenica, A che punto è la notte, L’amante senza fissa dimora, Enigma in luogo di mare… Ovvero, i segreti della “bottega”di Fruttero & Lucentini nel doppio Meridiano che l’editore Mondadori manda ora in libreria.
Carlo Fruttero e Franco Lucentini sono stati due dei maggiori scrittori del secondo Novecento. Sul “Il Venerdì di Repubblica” intervisto la figlia di Fruttero, Carlotta, nella sua casa di Roccamare, dove molti dei romanzi della coppia sono nati. Le testimonianze degli amici e colleghi Ernesto Ferrero, Pietro Citati e Guido Davico Bonino.

fruttero1

fruttero2

fruttero3

Cesare Zavattini, genio e globetrotter. A trent’anni dalla scomparsa va in mostra

Una mostra che si apre il 14 dicembre a Reggio Emilia ricorda trent’anni della scomparsa di Cesare Zavattini, sceneggiatore, narratore, giornalista, poeta, illustratore, cineasta, puntando l’attenzione sull’importanza che l’autore di Miracolo a Milano aveva nel mondo, tra cinema e letteratura. Pagine inedite, taccuini, viaggi, amicizie, passioni, come quella per Vincent Van Gogh.
Il servizio su “Il Venerdì di Repubblica”

zavattini_venerdi