Etichettato: libri

Ercole Patti, la scrittura come sguardo. Il ritorno di un narratore appartato

Tra i grandi scrittori del Novecento italiano, Ercole Patti (1903-1976) è certamente uno tra quelli da riscoprire. L’occasione arriva ora grazie al volume di Tutte le opere che La Nave di Teseo manda in libreria: per scoprire alcuni tra i suoi bei romanzi siciliani, come La cugina e Giovannino, ma anche le memorie di Diario Siciliano e Roma amara e dolce, e poi le cronache, la critica cinematografica, i racconti.
Ne parlo su “Il Venerdì di Repubblica”

patti1

Annunci

Il fattore Graham Greene: vita, passioni, storie e fantasmi di un grande scrittore

L’editore Sellerio comincia la ripubblicazione dei maggiori romanzi di Graham Greene: la serie si apre con Il console onorario, scritto dall’autore inglese all’inizio degli anni Settanta: romanzo che riassume perfettamente i temi e lo stile di uno dei maggiori scrittori del Novecento. Ne parlo su “Il Venerdì di Repubblica”.

 

graham1

graham2

Clarice Lispector, viaggio alle origini dell’ispirazione (e della scrittura)

Un soffio di vita, che Adelphi manda in libreria nella traduzione di Roberto Francavilla, è il romanzo postumo della scrittrice Clarice Lispector, una delle maggiori voci brasiliane del Novecento, figlia di immigrati ebrei ucraini. Romanzo in forma di riflessione sulla scrittura e sull’ispirazione, è un ulteriore esempio della lucente lingua poetica della scrittrice. Ne parlo su Il Venerdì di Repubblica.

clarice

Vita e miracoli di Jorge Amado, l’uomo che ha inventato l’anima brasiliana

E’ uscita in Brasile una corposa e utile biografia di Jorge Amado (1912-2001), il maggior scrittore brasiliano e uomo le cui idee sono ancora importanti. La biografia firmata dalla giornalista e studiosa Joselia Aguiar, analizza a fondo la storia dello scrittore baiano, tracciando nel contempo una storia sociale, politica, culturale del Novecento brasiliano.
Ne parlo su “Il Venerdì di Repubblica”

amado_venerdì

Sandrone Dazieri, in viaggio tra thriller e noir (andata e ritorno)

Si intitola Il Re di denari (Mondadori) l’ultimo thriller di Sandrone Dazieri, che completa così la trilogia cominciata con Uccidi il padre. In questa intervista che ho realizzato per “Il Venerdì di Repubblica” lo scrittore cremonese racconta la sua vita e i segreti del suo laboratorio creativo.

dazieri_venerdì