Robecchi: «Per scrivere gialli bisogna ascoltare come parla la gente».

Sul “Venerdì di Repubblica” intervisto Alessandro Robecchi, da poco in libreria con il suo nuovo romanzo Follia maggiore (Sellerio), una nuova avventura di Carlo Monterossi e dei due poliziotti Ghezzi e Carella. Continua la ricognizione dello scrittore sulla Milano dei nostri giorni, tra commedia e indagine sociale.

robecchi_venerdi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...